• DESTINATARI
    Per tutti i bambini dalla 1° elementare frequentata ai ragazzi che hanno frequentato la 3° media

  • PERIODO
    da lunedì 21 giugno a venerdì 16 luglio (4 settimane)
         c’è la possibilità di partecipare a tutto il periodo oppure a singole settimane.

Le regole imposte dall’attuale situazione sanitaria ci consentono di accogliere un massimo di 40 ragazzi in ognuno dei due oratori (Germignaga e Brezzo di Bedero), verrà data precedenza ai residenti delle due comunità con entrambi i genitori che lavorano. Al raggiungimento del tetto massimo non sarà possibile accettare altre iscrizioni.

  • LUOGO
    - A Germignaga: il mattino all’ortatorio di via Cadorna, il pomeriggio all’oratorio di via Mameli

    - A Brezzo di Bedero: mattino e pomeriggio all’oratorio di via Roma
    Per chi non può rientrare a casa per il pranzo è possibile consumare il pranzo al sacco (portato da casa) in oratorio.
  • ORARI
    MATTINO

    - Ore 09.00 APERTURA e ACCOGLIENZA
    - Ore 09.30 – 11.30 ATTIVITÀ: COMPITI DELLE VACANZE

    POMERIGGIO
    - Ore 14.00 APERTURA e ACCOGLIENZA
    - Ore 14.30 - 17.30 ATTIVITÀ: GIOCHI E LABORATORI
  • QUOTA DI FREQUENZA SETTIMANALE: Euro 15,00 (esclusa eventuale gita)
  • ISCRIZIONI
    Per eventuali nuove iscrizioni, prima di inviare/consegnare i moduli,
    contattare la Segreteria Parrocchiale per verificare l'effettiva disponibilità dei posti.

Programma e Modulo Iscrizione Bambini e Ragazzi (file .pdf)

Modulo Iscrizione Animatori (file .pdf)

Informativa Privacy (file .pdf)

Ciao a tutti! Quest’anno, quando sembra che le cose vadano meglio, avremmo il grande desiderio di aprire l’oratorio e di proporre qualche attività per i ragazzi di Germignaga e di Brezzo di Bedero. Purtroppo le disposizioni vigenti ci creano ancora qualche difficoltà che, forse, potreste aiutarci a superare: avremmo bisogno di volontari maggiorenni che possano dare la disponibilità, anche parziale, ma continuativa, per accompagnare i ragazzi. L’idea sarebbe di organizzare una sorta di doposcuola per le mattinate e delle attività ricreative, giochi e laboratori, per i pomeriggi… Noi potremmo accogliere fino a 60 ragazzi per ognuno degli oratori in gruppi di 15 (circa) ciascuno. Le iscrizioni per le mattinate e i pomeriggi sono distinte e daremmo preferenza alle famiglie delle parrocchie nelle quali entrambi i genitori lavorano.

Raccolte finalmente le parziali adesioni di alcuni volontari adulti, vogliamo valutare la loro reale disponibilità sperando di poter riaprire le attività degli Oratorii il prima possibile; Lunedì 14 alle ore 20.45, in chiesa parrocchiale a Germignaga, ci incontreremo per una prima organizzazione.
Se qualcun altro si volesse rendere disponibile lo attendiamo alla riunione.

Ciao a tutti!

Quest’anno, quando sembra che le cose vadano meglio, avremmo il grande desiderio di aprire l’oratorio e di proporre qualche attività per i ragazzi di Germignaga e di Brezzo di Bedero. Purtroppo le disposizioni vigenti ci creano ancora qualche difficoltà che, forse, potreste aiutarci a superare: avremmo bisogno di volontari maggiorenni che possano dare la disponibilità, anche parziale, ma continuativa, per accompagnare i ragazzi. L’idea sarebbe di organizzare una sorta di doposcuola per le mattinate e delle attività ricreative, giochi e laboratori, per i pomeriggi…  Noi potremmo accogliere fino a 60 ragazzi per ognuno degli oratori in gruppi di 15 (circa) ciascuno. Le iscrizioni per le mattinate e i pomeriggi sono distinte e daremmo preferenza alle famiglie delle parrocchie nelle quali entrambi i genitori lavorano.

Aspetto con fiducia! Ciao!

don Marco

A seguito dell'ultimo D.P.C.M., dell'Ordinanza di Regione Lombardia e sentito l'ufficio preposto della Curia Arcivescovile di Milano,
il "Torniamo all'Oratorio" di domenica 25 ottobre è sospeso.

domenica 25 ottobre - “Giornata Missionaria mondiale” e “Torniamo all’Oratorio” --> volantino .pdf

20201004 Torniamo In Oratorio

Domenica un bambino a Messa ci ha chiesto di divulgare questa poesia di Massimo il Giostralo, lo facciamo volentieri...

 

Una goccia di cuore

Leonardo da Vinci, Michelangelo,

a questi personaggi hanno dedicato

piazze, vie ed altro.

Ma allora ai dottori he erano in pensione e

hanno scelto di tornare in ospedale

per un’emergenza rischiando la vita,

cosa dovrebbero dedicare?

Un Paese; una Città;

sono degli Eroi, Angeli o dei Santi,

ma no sono degli Uomini semplici

che aiutano gli ammalati perché

sentono come un dovere che viene dal loro cuore

fatto di tante gocce d'amore

per dare a tutti gli ammalati

una goccia di speranza d’Amore,

una goccia di Cuore.